Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK

editoriale

23 maggio 2013 - STEFAN KASPAR; UNO SVIZZERO INNAMORATO DEL PERU' CHE HA INVENTATO LA RETE DEI MICROCINEMA

In un nomdo che chiude le sale di cinema per farne dei Bingo o dei supermercati, un uomo solo sfida lo strapotere della fabbrica mediatica USA e crea una rete di cinema alternativi nel cuore delle Ande

continua

PRIMA SCHOOL EDITION - FESTIVAL DEL CINEMA DEI DIRITTI UMANI DI NAPOLI

Napoli, Istituto di Cultura Francese, Città della Scienza, Scuole varie
dal 24 al 28 marzo 2014

SCHOOL EDITION 2014: UN NUOVO ORIZZONTE

PER IL CINEMA DEI DIRITTI UMANI E PER I GIOVANI

 La VI edizione del Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli è terminata da poco e già le associazioni della rete del Festival sono nuovamente al lavoro, pronte a lanciare una sfida che appare quanto mai ambiziosa. Dal 24 al 28 marzo prossimi sarà di scena  la prima SCHOOL EDITION del nostro Festival, esclusivamente aperta agli studenti e ai docenti delle scuole di I e II grado, a cui sarà collegato un concorso fotografico, audiovisivo e di critica cinematografica che stimolerà la creatività dei giovani concorrenti. Cinque giorni di cinema internazionale e di riflessioni sui temi della scuola moderna, una rassegna senza precedenti per la scuola napoletana e italiana.

E’ giusto sottolineare che, in tempo di crisi, le nuove iniziative richiedono una buona dose di coraggio, ma è anche vero che, in momenti così difficili, alcuni attori sociali non possono sfuggire all’obbligo di scelte rispondenti alle necessità dei tempi. E’ il caso della Scuola italiana che vive una stagione di grandi cambiamenti, stretta tra i tagli alla spesa pubblica e la necessità di adeguare i suoi programmi alle rapide trasformazioni sociali. Una contraddizione insanabile, se non viene affrontata avendo, come orizzonti, l’innovazione degli strumenti didattici e il contesto globale che attende i nostri giovani. Quindi, guardando alla varietà delle culture che si confrontano nella scuola e alle tecniche della moderna comunicazione, anche noi, come protagonisti della società civile, abbiamo voluto fare la nostra parte e proporre alla Città una manifestazione che metta al centro questi elementi di riflessione, affidando il confronto al linguaggio del cinema, strumento idoneo per l’armonizzazione di culture e attitudini diverse.  

Differenze, disuguaglianze, distanze, diverse abilità, sono le parole chiave della SCHOOL EDITION 2014; argomenti che richiamano alla mente temi di Diritti Umani come le pari opportunità, l’accoglienza, la pace, la tolleranza, il rispetto degli stili di apprendimento. A far da cornice a tutto questo, saranno luoghi emblematici della Città quali l’Istituto Francese di Cultura, dove sono previste l’apertura e la chiusura della manifestazione, e la Città della Scienza di Bagnoli, tappa obbligata degli studenti napoletani. Esperti, registi, docenti e soprattutto studenti, animeranno 5 giornate di spettacoli e dibattiti in una kermesse itinerante che, com’è nel nostro stile, coinvolgerà, nelle fasi preparatorie, gli Istituti del centro e delle periferie. Non mancheranno gli ospiti internazionali, dall’Europa e dal Sudamerica, per ribadire l’attenzione “globale” del Cinema dei Diritti Umani per la nostra Città.

L’auspicio è che gli studenti, i dirigenti scolastici e gli educatori, e quindi le Istituzioni, sappiano cogliere questa nuova opportunità, arricchendola di contributi e delle loro esperienze, per fare di SCHOOL EDITION un nuovo strumento di lavoro e di confronto di valore internazionale, perché Napoli possa ritrovare, a partire dalle tradizioni culturali della sua storia e dalla sua collocazione mediterranea, la dimensione universale che le spetta.

Cinema e Diritti